rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Gilli

"No al trilinguismo": insegnanti e genitori in piazza

Dopo la petizione, firmata da 1280 genitori e consegnata al presidente del consiglio provinciale Bruno Dorigatti, come annunciato gli Stati generali della scuola trentina sono pronti a scendere in piazza per chiedere alla Provincia di rivedere il piano

Proseguono le contestazioni al Piano per il Trentino trilingue varato dalla Giunta, fortemente voluto dal presidente ed assessore all'istruzione Ugo Rossi, che entrerà in vigore già dal prossimo anno scolastico. Gli Stati generali della scuola trentina sono pronti a scendere in piazza a fianco ai genitori che nei mesi scorsi hanno raccolto 1280 firme per chiedere di rivedere il progetto. La manifestazione si terrà sabato 18 aprile in piazza Duomo a Trento. "La manifestazione - scrivono gli organizzatori - sarà l'occasione per fare incontrare e dare visibilità alle tante voci che in questi mesi si sono levate per esprimere preoccupazione e disagio di fronte alla pervicacia con cui il Presidente Rossi mostra di voler procedere senza confrontarsi con chi dovrà concretamente realizzare e vivere sulla propria pelle la rivoluzione trilingue della scuola trentina".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al trilinguismo": insegnanti e genitori in piazza

TrentoToday è in caricamento