menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trilinguismo: le scuole sceglieranno 5 o 3 ore in lingua straniera. Rossi: "Nessun ripensamento"

Il Piano è stato adeguato "in corso d'opera", ma Rossi non parla di ripensamento: "I risultati ci sono". Tra elementari e medie 1700 insegnanti Clil su 7000"

"Nessun ripensamento, solo maggiore flessibilità e autonomia scolastica" così il presidente, ed assessore all'istruzione, Ugo Rossi risponde alla stampa locale che parla  di "ritocco", a due anni dall'entrata in vigore,  del progetto "Trentino Trilingue". Gli insegnanti con certificazione Clil (insegnamento di materie curriculari, dalla matematica alla ginnastica, in lingua straniera) assunti sono già 1764 su 7000. 

Un adeguamento c'è stato, ed è stato comunicato dal presidente ai dirigenti scolastici con una lettera. "Il senso della lettera che abbiamo inviato recentemente ai dirigenti scolastici è questo: nel triennio della scuola Primaria, abbiamo deciso di consentire agli istituti di collocare due delle cinque ore di Clil previste dal Piano nella fascia opzionale. Saranno le scuole a decidere, tenendo conto delle problematiche organizzative che devono fronteggiare" spiega Rossi. 

Nella sola scuola primaria, ovvero "elementare", sono in tutto 938 le classi, su un totale di 1537, che stanno utilizzando il metodo Clil, il 61% del totale.  Nella scuola secondaria di secondo grado, ovvero nella scuola "media", il Piano entra a regime solo nel 2017, ma non si parte da zero: infatti, nonostante non vigesse l'obbligatorietà del Clil, erano già 277 su 798 le classi che, in virtù dell'autonomia scolastica, avevano avviato sperimentazioni in questa direzione. Nel 2016/2017 sono diventate 332, con un incremento del 5%.

Accanto al rinnovo del  corpo docenti c'è l'aggiornamento, riguardo alle lingue straniere, di quelli  già inseriti: un migliaio i corsi previsti nel biennio 2016-2017; la formazione all'estero ha già coinvolto circa 650 docenti tra l'estate 2015 e l'estate 2016; la formazione metodologica Clil ha coinvolto infine più di 550 docenti che dal 2014 hanno frequentato i corsi metodologici organizzati da Iprase.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento