menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Refresh Lab

Foto: Refresh Lab

Occupata l'ex mensa universitaria S. Chiara

Dopo la riapertura del servizio mensa in via 24 maggio il collettivo che l'aveva occupata ha trovato un nuovo spazio: la mensa abbandonata ai giardini S. Chiara, all'ex facoltà di Lettere. Tante attività in programma, feste ma anche serate di dibattito sociale e politico

Dopo la decisione dell'Opera Universitaria di riaprire il servizio, temporaneamente in vista anche delle Universiadi, all'ex mensa di via XXIV maggio gli attivisti di Refresh Lab hanno trovato un altro spazio da occupare, altrettanto temporaneamente, dicono. Alle prime ore di questa mattina sono entrati nella mensa, abbandonata da anni, del S. Chiara dove un tempo c'era la facoltà di Lettere. La mensa aveva chiuso i battenti con il trasloco della facoltà nella nuova sede di via Tommaso Gar.

Temporary Autonomous Zone, una zona temporaneamente autonoma, che gli studenti del collettivo useranno per svolgere le loro attività, uno spazio dove verrà ospitata a che la neocostituita "Assemblea sociale per la casa". In programma cineforum, teatro e serate con dj ma anche incontri per dire "No alle grandi opere" e su "Casa e reddito"

"Noi prendiamo parola a modo nostro, dimostrando che la cultura e la socialità non costituiscono solamente un problema di ordine pubblico, ma possono produrre, attraverso spazi di autogestione, uno stimolo importante per un protagonismo reale dei tanti giovani che vivono ed attraversano Trento" dicono i ragazzi e le ragazze del collettico "non ci interessa però fare solo un discorso culturale e generazionale. Crediamo infatti che in questo momento la pratica dell’occupazione, di case, di centri sociali, di studentati, sia l’unica risposta possibile all’attuale gestione della crisi, fatta di austerità, di indebitamento, di leggi di stabilità che producono solamente ulteriori tagli al Welfare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento