rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Droga / San Giuseppe / Via Santa Croce

Notano uno scambio sospetto: carabinieri arrestano giovane spacciatore

Durante la perquisizione sono state trovate dieci dosi di cocaina che sono state sequestrate

Non è sfuggito all’occhio vigile dei carabinieri della Compagnia di Trento il rapido scambio tra spacciatore e venditore, nella tarda serata di martedì 6 settembre, in via Santa Croce.  A finire nei guai un 19enne tunisino, pizzicato durante uno scambio di droga durante uno dei servizi di prevenzione e repressione condotti dai carabinieri della Compagnia di Trento, volti a contrastare e arginare la diffusione di sostanze stupefacenti, quali cocaina ed eroina.

Stava per scoccare la mezzanotte quando i carabinieri hanno notato lungo la centrale via Santa Croce un fugace contatto sospetto tra due persone. L’immediato intervento dei militari della sezione Radiomobile ha permesso di bloccare l’uomo notato nell’atto di cedere qualcosa di non meglio definito.  

Il 19enne è stato bloccato e perquisito. Addosso gli sono state trovate ben dieci dosi di cocaina, dal peso complessivo di 5 grammi. Al giovane è stata sequestrata, contestualmente, anche una piccola somma di denaro, in quanto ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Accompagnato in caserma a Trento, il 19enne è stato arrestato e ristretto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo di mercoledì durante il quale è stato condannato a 6 mesi con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notano uno scambio sospetto: carabinieri arrestano giovane spacciatore

TrentoToday è in caricamento