Feste ed eventi più facili da organizzare: il Comune prepara il vademecum per le associazioni

Tre interlocutori unici per avere tutte le autorizzazioni necessarie per feste ed eventi in luoghi pubblici, un primo passo verso la semplificazione dell'iter burocratico per le associazioni. Sarà inoltre pronto tra qualche mese un manuale con tutte le informazioni, in collaborazione con Siae e Csv

Da oggi le associazioni che vogliono organizzare un evento senza scopo di lucro in spazi pubblici potranno risparmiare qualche passaggio in più presso i vari uffici amministrativi. Il Comune di Trento compie un primo passo verso la semplificazione dell'iter burocratico per le autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico. Gli organizzatori potranno rivolgersi direttamente alla Polizia Locale, per eventi su strade o piazze, all'Ufficio parchi e giardini, per eventi nei parchi pubblici, o al Servizio Decentramento per chiedere una sala circoscrizionale. Questi tre uffici diventeranno degli sportelli unici per l'organizzazione degli eventi, e prenderanno in carico il reperimento di tutte le autorizzazioni necessarie.

Il Comune annuncia questa prima semplificazione come "il primo passo di un più ampio progetto in cui è impegnata l'amministrazione comunale per alleggerire il carico burocratico che pesa sulle associazioni con l'intento di individuare gli strumenti organizzativi più idonei a semplificare la vita di queste realtà, senza limitarne gli spazi di azione" che porterà, tra qualche mese, alla diffusione di un vademecum ad uso delle realtà associative per l'organizzazione di feste ed eventi in collaborazione con Siae e Csv.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento