rotate-mobile
Controlli

Serve pesce congelato senza scriverlo sul menù: denunciato ristoratore

Da giugno a fine settembre, i Nas di tutta Italia hanno effettuato 10mila e 58 ispezioni che hanno determinato l’accertamento di irregolarità in 3mila e 483 strutture , il 35 per cento del totale

Il gestore di un ristorante stellato trentino è finito nei guai durante i controlli del Nas (Nucleo antisofisticazione) di Trento, nel piano "Estate Tranquilla 2022", terminata a settembre. La notizia circola dalle prime ore di sabato 24 settembre e racconta di un'intensa attività di controlli estivi in tutta la Penisola da parte dei militari di questo speciale nucleo a salvaguardia della della salute pubblica e che verifica il rispetto della qualità e della sicurezza dei servizi offerti durante il periodo vacanziero e turistico..

Da giugno a fine settembre, i Nas di tutta Italia hanno effettuato 10mila e 58 ispezioni che hanno determinato l’accertamento di irregolarità in 3mila e 483 strutture (pari al 35% circa degli obiettivi controllati), a seguito delle quali sono state segnalate alle Autorità Giudiziaria e Sanitaria 3.214 operatori di settore e contestate oltre 5 mila sanzioni per un valore complessivo di oltre 3 milioni 506 mila euro. Durante i controlli sono state sequestrate 40 tonnellate di alimenti non idonei al consumo, eseguendo provvedimenti di chiusura / sospensione di 240 imprese commerciali irregolari.

A Trento, come anticipato, il gestore di un ristorante stellato è stato denunciato perché ritenuto responsabile per l’ipotesi di reato di aver somministrato alla clientela prodotti ittici congelati, omettendo di indicarlo nei menù. Contestate, inoltre, violazioni amministrative per la detenzione di prodotti deperibili scaduti e per l’omessa notifica di locali adibiti a deposito alimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serve pesce congelato senza scriverlo sul menù: denunciato ristoratore

TrentoToday è in caricamento