rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Controlli

Hashish sotterrato in una fioriera, eroina lanciata dal finestrino e arresti: cos’è successo a Trento

Gli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti sono stati impegnati anche nell’ultima settimana in un massiccio controllo del territorio per contrastare attività di spaccio e di criminalità in generale

Ancora arresti, sequestri di droga e denunce nella settimana dopo Ferragosto. Continuano i controlli a tappeto della Questura di Trento, disposti dal Questore Maurizio Improta, nell’ambito delle attività di prevenzione su tutto il territorio. Gli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti sono stati impegnate anche nell’ultima settimana in un massiccio controllo dei principali parchi cittadini e delle più note piazze frequentate da pregiudicati, anche con l’ausilio dei cinofili, per contrastare attività di spaccio e di criminalità in generale. 

Hashish sotterrato nella fioriera

Nel pomeriggio di giovedì 18 agosto, gli agenti della Squadra Mobile e un’unità cinofila della Questura di Milano, hanno individuato e sequestrato nove grammi di hashish che era stato sotterrato sotto un sottile strato di terriccio in una fioriera di piazza Santa Maria Maggiore.

Ordine di carcerazione

Lunedì 22 agosto, al mattino, gli agenti della Squadra Mobile e personale dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, hanno arrestato un cittadino tunisino del 1985, in quanto destinatario di ordine di carcerazione. 

Eroina in auto

Nella tarda serata di martedì 23 agosto, gli agenti della Squadra Mobile e delle Volanti, appena terminato un servizio finalizzato al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno notato nella zona Nord di Trento un’auto condotta da una giovane donna, che viaggiava con andatura incerta, tanto da attirare la loro attenzione. Sottoposta a controllo, la donna, una cittadina italiana del 1987, è stata trovata in possesso di oltre mezzo chilogrammo di eroina. Gli accertamenti estesi all'abitazione della stessa hanno permesso agli agenti di trovare altra droga: 3,60 grammi di eroina, oltre al materiale per confezionare singole dosi di sostanza stupefacente e la somma di 720 euro, ritenuta dagli inquirenti provento dell’attività di cessione al dettaglio della sostanza stupefacente. La donna è stata arrestata.

Lancio di eroina dal finestrino

Gli agenti hanno poi arrestato nel pomeriggio di martedì un cittadino italiano del 1994 e un cittadino marocchino del 1980: i due, a bordo di un’auto, sono stati fermati e controllati da una pattuglia della Squadra Mobile. Nel corso dei controlli, questi hanno lanciato dal finestrino 52,85 grammi di eroina: tentando vanamente di disfarsi della sostanza al fine di eludere il controllo di polizia. Lo stupefacente, recuperato, ha determinato l’arresto dei due uomini.

Controlli in numeri 

Sono state controllate 320 persone e 86 veicoli, con tre denunciate è l’ulteriore dato che scaturisce dalla pressante e continuativa attività di prevenzione di questi ultimi giorni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish sotterrato in una fioriera, eroina lanciata dal finestrino e arresti: cos’è successo a Trento

TrentoToday è in caricamento