menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trento, inseguito e denunciato dalla polizia in piazza Dante: nei guai un 22enne

Uno dei due giovani è fuggito in direzione via Torre Vanga ed è stato inseguito da un agente della Squadra Mobile che è riuscito a bloccarlo all’altezza di via Jacopo Acconcio

Denunciati due cittadini nigeriani di 22 e 25 anni trovati in possesso di circa 40 dosi di  hashish e 6 di eroina pizzicati in piazza Dante a Trento, nel primo pomeriggio di giovedì 22 ottobre, dagli agenti della Squadra Mobile,dalla polizia locale e da un equipaggio della Guardia di Finanza. I due pusher stranieri sono stati colti di sorpresa dall’incursione nei giardini di piazza Dante da parte degli equipaggi interforze di polizia di Stato, Polizia Locale e Guardia di Finanza, nell’ambito dei controlli anticrimine voluti dal Questore di Trento, Claudio Cracovia.

Alla vista degli agenti, il ventiduenne è fuggito in direzione via Torre Vanga. A questo punto uno degli agenti della Squadra Mobile è balzato fuori dall’autovettura, lasciata incustodita in mezzo alla piazza e ha iniziato l’inseguimento del cittadino straniero, riuscendo a bloccarlo all’altezza di via Jacopo Acconcio. Nel corso dell’inseguimento, tra lo sguardo incredulo dei passanti, lo spacciatore si è disfatto di un involucro contente circa 30 dosi di hashish. Inoltre, nel corso della perquisizione personale al ragazzo sono stati trovati altre 6 dosi di eroina, nascoste nella custodia del telefono.

 All’altro connazionale, grazie al fiuto del cane antidroga della Guardia di Finanza, sono stati trovate, nascoste negli indumenti intimi, circa 10 dosi di hashish. I due sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria e la droga sequestrata. Per gli altri tre cittadini nigeriani, risultati senza alcun lavoro e già in passato denunciati per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, sottoposti al controllo da parte della squadra interforze di polizia, polizia Locale e Guardia di Finanza sono stati emessi dal Questore di Trento due avvisi orali e un divieto di ritorno nel capoluogo trentino per tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: un altro lutto e +120 nuovi contagi

  • Attualità

    La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento