menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba il cambiamonete dal bar e tenta di trascinarlo in un cassonetto con le ruote

Il 30enne tunisino, già colpito da decreto di espulsione, ha sfondato le vetrine dell'After Pub di via Ambrosini. Alla vista del titolare ha abbandonato il cassonetto con all'interno il cambiamonete. Trovato nella notte dai carabinieri: dovrà scontare un anno e quattro mesi

Il pub "After caffè" di via Ambrosi a Trento è stato oggetto di un rocambolesco furto la notte scorsa. Il ladro ha sfondato la vetrina per introdursi all'interno del locale. Il sistema d'allarme ha inviato un messaggio al proprietario che si è subito recato sul posto per controllare: ha trovato i vetri infranti mentre il malfattore, risultato poi essere un cittadino tunisino 30enne con precedenti penali già colpito da decreto di espulsione, stava tentando di caricare il cambiamonete in un cassonetto per la raccolta della carta.

La sua idea era evidentemente quella di trascinare poi il cassonetto, munito di ruote, nascondendo all'interno il cambiamonete con i soldi. Progetto mai portato a termine dato che alla vista del titolare il ladro è fuggito. Già durante la notte i carabinieri si sono messi sulle sue tracce, trovandolo nascosto in fondo alla rampa di accesso di un garage sotterraneo nella vicina via Brennero.

Le ferite sulle mani e sulle braccia hanno permesso di mettere in relazione l'uomo con lo sfondamento della vetrina. Il tunisino aveva inoltre con sè un cellulare che il titolare del bar ha riconosciuto, quindi ritenuto oggetto anch'esso di furto. Particolari che hanno fatto scattare la flagranza di reato per furto aggravato. Dopo le cure al pronto soccorso ed il processo per direttissima è stato condotto al carcere di Spini dove dovrà scontare una pena di un anno e quattro mesi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento