rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Focolaio in Rsa, positivi trasferiti: visite dei parenti sospese

Sono state attivate le procedure per circoscrivere il contagio, positivi trasferiti in Rsa Covid. Trovati ulteriori due positivi in un’altra Rsa della provincia

Nel fine settimana tra il 16 e il 17 ottobre sono stati segnalati alcuni casi di infezione Covid-19 in una Rsa che si trova a Trento. I contagi sono stati accertati con tampone molecolare effettuato ad alcuni ospiti che avevano manifestato sintomi da raffreddamento. I test hanno riscontrato otto positivi tra gli ospiti, uno dei quali non era vaccinato per motivi sanitari. Solo due delle otto persone interessate presentano sintomi molto lievi, mentre le altre non hanno attualmente alcuna manifestazione clinica. La situazione è al momento sotto controllo e, a titolo precauzionale, sono state sospese le visite dei familiari.

La struttura, che attualmente ospita 72 anziani, seguendo le indicazioni dell’Apss, ha tempestivamente attuato tutte le misure previste dal protocollo di prevenzione e ha sottoposto tutti gli ospiti e il personale a tamponi per la ricerca di eventuali altri postivi. Per le persone contagiate è stato disposto il trasferimento nella struttura Covid di Bolognano di Arco.

L’Azienda sanitaria ha sollecitato le Rsa provinciali ad accelerare le procedure per somministrare la terza dose di vaccino agli ospiti e al personale. Nella mattinata di martedì 19 ottobre, inoltre, sono stati accertati due casi di Covid-19 in un'altra Rsa della provincia e, anche in questo caso, sono state attivate le procedure di controllo per circoscrivere il contagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio in Rsa, positivi trasferiti: visite dei parenti sospese

TrentoToday è in caricamento