menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trento Fiere cederà il CTE all'Università, 500mila euro a Botta per la biblioteca che non si farà

Gli spazi di Trento Fiere in via Briamasco saranno contigui alla nuova biblioteca di Renzo Piano nel quartiere ex Michelin. L'architetto Mario Botta intanto ha già incassato mezzo milione di euro per una biblioteca che non si farà. Rossi fa il punto della situazione

Trento Fiere è pronta a dare la disponibilità degli spazi del CTE in via Briamasco all'Università per ospitare mensa, aule studio ed altri servizi. Spazi che "costituiranno un importante collegamento tra gli esistenti edifici universitari ed il quartiere delle Albere e compenseranno la riduzione di quelli del progetto Piano rispetto al progetto Botta" si legge nella risposta scritta fornita dal presidente Ugo Rossi ad un'interrogazione di Lucia Maestri sul futuro di Trento Fiere e della nuova biblioteca universitaria progettata da Renzo Piano nel quartiere ex Michelin. Dal canto suo l'università, prosegue Rossi, "si è già dichiarata pronta a mettere a disposizione, in concessione o in permuta, il piazzale Sanseverino di sua proprietà a favore del Comune o della Patrimonio del Trentino spa".

Per quanto riguarda il Centro Trentino Esposizioni si parla di un "trasloco", al quale sarà subordinato il riassetto societario di Trento Fiere che potrebbe essere acquisita da Patrimonio del Trentino, patrimonio immobiliare compreso, oppure scorporata. Questa seconda soluzione prevede la cessione del ramo fieristico ad un altro soggetto, ancoora da individuare

Rossi ha fornito anche qualche numero riguardo alla nuova biblioteca all'interno del Palacongressi delle Albere (dopo l'addio all'idea di un edificio ex novo progettato da Mario Botta in piazzale Sanseverino): la biblioteca di Piano costerà 43,3 milioni di euro, mentre il solo Palacongressi ne sarebbe costati 31,4. L'ipotesi della biblioteca di Botta nel piazzale, già di proprietà della Provincia, sarebbe costata 61 milioni di euro. Nel frattempo però l'architetto Botta ha già ricevuto 512.717 euro per la progettazione della biblioteca, che non si farà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento