rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Città

Droga tra giovanissimi: ancora tante denunce e segnalazioni

Su 150 persone, ben 20 sono state trovate in possesso di sostanze stupefacenti di diverso tipo

Detenzione per uso personale o per spaccio, carabinieri e agenti della polizia locale chiudono novembre con una serie di segnalazioni e denunce di giovanissimi in città, a Trento. Sono infatti proseguiti anche a fine novembre e senza sosta i servizi condotti dai carabinieri della Compagnia di Trento, in collaborazione con la polizia Locale, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti agli stupefacenti nelle principali piazze e parchi del centro, oltre che di alcuni Istituti scolastici superiori.

Militari ed agenti in borghese, supportati dai colleghi in divisa e dalla Stazione Mobile dei carabinieri, tramite una serie mirata di attività di osservazione, hanno avuto modo di controllare circa 150 persone, tra le quali ben 20 sono state trovate in possesso di sostanze stupefacenti di diverso tipo.

Su 17 di loro, metà sono originari del Trentino, 8 sono minori (tra cui un quattordicenne) e sono stati segnalati al Commissariato del Governo per detenzione per uso personale di stupefacenti (principalmente hashish e marijuana, ma è stata sequestrata anche diversa cocaina). Gli altri tre, rispettivamente di 22, 20 e 19 anni, tutti residenti in zona, sono stati invece denunciati all’Autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di hashish e marijuana.

“L’attività repressiva in corso si sta dimostrando dunque, come già emerso dai dati riportati nelle scorse settimane, remunerativa dal punto di vista dei risultati operativi, sebbene imponga una seria riflessione sulla pervasività del fenomeno del consumo di stupefacenti, soprattutto tra i più giovani e a prescindere dalla provenienza o estrazione sociale” si legge nella nota della Compagnia.

Ultime notizie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga tra giovanissimi: ancora tante denunce e segnalazioni

TrentoToday è in caricamento