rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Centro solidarietà internazionale, 1 milione su 3 in incarichi esterni

346 mila 224 euro. In calo rispetto al 2011 (456 mila su un totale per l'attività di 641 mila 551 euro) e al 2010 (380 mila 840 euro su un totale di 525 mila 594 euro)

Rispondendo ad un'interrogazione di Rodolfo Borga l'assessore alla solidarietà internazionale e alla convivenza Lia Beltrami ha reso noto i costi del Centro per la formazione alla Solidarietà Internazionale di Trento. Nel 2012 (i dati dello scorso anno sono stati acquisiti dall'assessorato a giugno) la Provincia ha speso per il Centro 969 mila 786 euro; nel 2011 la spesa era stata di 999 mila euro 360 euro; nel 2010 di 890 mila 536 euro. La voce più corposa è quella del personale, 367 mila 749 euro. Soldi che serviti per gli stipendi dei tre dipendenti a tempo indeterminato a tempo pieno, dei due a tempo parziale, tutti con contratto del Commercio, e dei quattro collaboratori a progetto. Rispetto al 2011 l'organico è stato implementato con un collaboratore. Per quanto riguarda invece le spese per l'attività, sempre lo scorso anno, si sono attestate a 517 mila e 892 euro. Tra queste ultime la voce maggiore è quella destinata ai compensi per gli incarichi esterni: 346 mila 224 euro. In calo rispetto al 2011 (456 mila su un totale per l'attività di 641 mila 551 euro) e al 2010 (380 mila 840 euro su un totale di 525 mila 594 euro). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro solidarietà internazionale, 1 milione su 3 in incarichi esterni

TrentoToday è in caricamento