rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Droga / Centro storico / Piazza Santa Maria Maggiore

Notano che due giovani si scambiano qualcosa in piazza: carabinieri arrestano spacciatore

Un 24enne è stato trovato in possesso di diversi tipi di sostanze stupefacenti

Non si sono accorti che i carabinieri li stavano guardando e si sono scambiati soldi e droga. È accaduto a Trento, in piazza Santa Maria Maggiore, nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 agosto. Un giovane è finito in manette, mentre l'altro è stato segnalato quale assuntore al Commissariato del Governo. 

Il giovane, un 24enne, è stato arrestato durante i controlli ordinari dei carabinieri della Compagnia di Trento sul territorio, servizi rivolti al contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti. Il reato contestato al 24enne è quello di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari, impegnati nel pattugliamento delle aree del centro storico in orario notturno, hanno notato un gruppo di quattro giovani. Due di loro si sono scambiati rapidamente qualcosa senza accorgersi che i carabinieri li stavano osservando. Senza mai di perdere di vista i giovani protagonisti dello scambio, i carabinieri sono intervenuti immediatamente e hanno identificato tutto il gruppo.

Sui due protagonisti dello scambio, è proseguito il controllo ed è emerso che avevano addosso della sostanza stupefacente. Uno aveva con sé una dose di cocaina ed è stato segnalato all’Autorità amministrativa quale assuntore di sostanza stupefacente, mentre l’altro, aveva più dosi di diversi tipi di sostanze stupefacenti, sulle quali sono in corso gli accertamenti al laboratorio analisi sostanze stupefacenti dell’Arma dei carabinieri per definirne l’esatta qualità e ammontare delle potenziali dosi derivabili. Inoltre, il 24enne con addosso le diverse tipologie di droga aveva con sé anche diverso denaro, ritenuto dagli inquirenti verosimilmente provento di una pregressa attività di spaccio. 

Il giovane è stato quindi accompagnato in caserma, in via Barbacovi. Dagli accertamenti d'ufficio è emerso anche che su di lui pendono dei pregiudizi penali specifici ed è stato quindi arrestato e ristretto in camera di sicurezza, dove rimarrà in attesa di comparire davanti al giudice per l’udienza di convalida fissata per mercoledì mattina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notano che due giovani si scambiano qualcosa in piazza: carabinieri arrestano spacciatore

TrentoToday è in caricamento