Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Rovereto

Meno lease-back e più attenzione alle nuove imprese: approvato il piano triennale di Trentino Sviluppo

Sul piatto oltre 221 milioni. Fra gli interventi strategici il progetto di realizzazione dei laboratori nel Polo Meccatronica, il nuovo stabilimento Bonfiglioli Research, l'ampliamento di Progetto Manifattura e sostegno al turismo invernale

Meno lease-back e più attenzione alle imprese innovative: è stato approvato oggi dalla Giunta provinciale, il nuovo piano triennale 2017-2019 di Trentino Sviluppo, relativo agli interventi immobiliari e di infrastrutturazione turistica e produttiva.

"Meno quantità e più qualità" ha sintetizzato l'assessore allo sviluppo economico Alessandro Olivi. Il documento di programmazione tiene conto del "cambio di passo" conosciuto da Trentino Sviluppo a partire dal 2015, con una più marcata attenzione alle imprese che intendono avviare nuove iniziative, una modalità di valorizzazione degli immobili produttivi dismessi che mette al centro investimenti ed occupazione rispetto al mero valore economico delle infrastrutture ed una particolare attenzione alla tempistica degli interventi.

Il totale complessivo degli interventi previsti ammonta a 221 milioni e 720 mila euro. La parte produttiva conta complessivamente operazioni per 131 milioni e 824 mila euro mentre il settore del turismo include iniziative per 60 milioni e 172 mila euro; la quota rimanente riguarda le spese accessorie e gli imprevisti.

Fra gli interventi strategici il progetto di realizzazione dei laboratori di prototipazione (ProM Facility) nel Polo Meccatronica, il nuovo stabilimento che ospiterà il Bonfiglioli Mechatronic Research e l’ampliamento di Progetto Manifattura. Attenzione anche alle attività di attrazione di imprese dall'esterno e al sostegno dell'innovazione produttiva.

Sul versante turistico il Piano porta a completamento le azioni già avviate di adeguamento di specifici compendi sciistici e insiste sul versante degli interventi a sostegno del turismo invernale, in particolare con il potenziamento dell’innevamento programmato.
Limitatamente alle nuove iniziative previste, con il nuovo bilancio del 2017 il comparto turistico assorbe investimenti per 24 milioni e 812 mila euro, mentre altri 11 milioni e 150 mila euro sono invece destinati al settore produttivo. Proseguono, inoltre, una serie di investimenti sul comparto produttivo già programmati nel 2016.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno lease-back e più attenzione alle nuove imprese: approvato il piano triennale di Trentino Sviluppo

TrentoToday è in caricamento