rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Nepal: dal Trentino 225.000 euro, l'assessora Ferrari in viaggio per monitorare i progetti

Viaggio della delegazione trentina in Nepal per visitre le realtà finanziate grazie alle donazioni di privati cittadini, enti e della stessa Giunta provinciale

Ammontano a 175.000 euro le donazioni raccolte dai trentini, privati cittadini ed enti, ai quali vanno aggiunti altri 50.000 euro dalla Giunta Provinciale, a favore delle popolazioni del Nepal colpite dal terremoto dell'aprile 2015. Ora è arrivato il momento di fare un sopralluogo nella nazione himalayana per monitorre l'andamento dei progetti: una delegazione della Provincia, guidata dall'assessora Sara Ferrari, si trova n questi giorni nelle zone in cui sono attivi i progetti di aiuto alla popolazione realizzati tramite il fondo apposito. 

Nei primi due giorni sono stati visionati i seguenti progetti: l'istituto scolastico Rarahil Memorial School, che ospita circa 1000 bambini e ragazzi (di cui 150 sostenuti con adozioni a distanza) e offre istruzione dalla scuola materna alla superiore nella città di Kirtipur. Si tratta di una scuola gratuita per i meno abbienti, sostenuta da Fondazione Senza Frontiere onlus; con il contributo post terremoto sono stati finanziati un generatore di corrente, due celle frigorifere e pannelli solari.

È invece un intervento di tipo sociale quello di Apeiron, che aiuta le donne in difficoltà per violenza e maltrattamenti, spesso non alfabetizzate e attraverso formazione e microcredito le avvia verso la piccola imprenditoria. Villaggio SOS sostiene invece la ricostruzione delle nuove aule di un edificio scolastico divenuto inagibile e sostiene gli orfani. Formazione scolastica primaria anche nel progetto di Amici Trentini. Infine l'associazione Trentino for Tibet cura la distribuzione di centraline domestiche solari per la comunità tibetana sfollata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nepal: dal Trentino 225.000 euro, l'assessora Ferrari in viaggio per monitorare i progetti

TrentoToday è in caricamento