Trentini nel Mondo: Pacher risponde all'interrogazione

3,2 milioni per 17 progetti dal 2004 al 2010 è il finanziamento alla onlus da parte della Provincia. La Corte dei Conti ipotizza un dano erariale di 4,5milioni, mancano pezze d'appoggio nella rendicontazione dei progetti di sviluppo in Sudamerica

La giunta provinciale prova a far luce nella vicenda che ha coinvolto la Onlus Trentini nel Mondo dopo gli "inviti a dedurre" spediti a 10 responsabili dalla Corte dei Conti che ipotizza un danno erariale di 4,5 milioni di euro. La polizia tributaria lamenta una mancata rendicontazione nella gestione dei progetti di solidarietà e cooperazione da parte dell'associazione che da vent'anni lavora a favore dei discendenti dei trentini emigrati in tutto il mondo.

Nel frattempo anche la Giunta ha aperto un'indagine, con sopralluogo in loco da parte dei funzionari provinciali, ed il presidente Alberto Pacher ha risposto ad un'interrogazione presentata dal consigliere della Lega Nord Giuseppe Filippin che chiedeva quanti soldi la Provincia avesse elargito e per quali progetti. 3,2 milioni per 17 progetti (dal 2004 al 2010) la risposta di Pacher che ha espresso la volontà di fare chiarezza sulla vicenda. I progetti in questione sono stati tutti realizzati in Sudamerica ed alcuni erano stati meta di una visita da parte della commissione provinciale nel 2005. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento