Cronaca San Giuseppe / Via San Croce

Il Bar Tre Portoni diventa "Bottega storica"

Inaugurato agli inizi del secolo scorso il Bar Tre Portoni è diventato oggi una delle Botteghe Storiche di Trento. Sul sito del Comune è disponibile una mappa con tutti gli esercizi commerciali che si sono meritati il titolo

Situato a fianco dell'ingresso all'antico viale che nel '400 portava fino al palazzo delle Albere, oggi sulla direttrice, segnalata anche dagli "elefantini" luminosi, che porta al Muse, il bar Tre Portoni vanta una lunga storia come esercizio commerciale, e ieri è stato insignito del titolo di "Bottega storica di Trento".

La lunga storia dell'esercizio pubblico, attualmente gestito da Sergio Bortolotti coadiuvato dalla figlia e dalla sorella, è testimoniata dalla presenza nei locali di alcuni dipinti storici: uno di grandi dimensioni datato 1951 realizzato su masonite dal pittore trentino Mario Bragagna, che raffigura cinque punti rappresentativi della città tra cui i Tre Portoni, ed uno in legno, sempre raffigurante i “Tre Portoni”; oltre a ciò alcuni infissi esterni e le vetrine che risalgono agli inizi degli anni '50.

"Questi quadri offrono all'avventore il senso di radicamento nel tempo dell’attività - si legge nella nota con la quale ieri il Comune ha reso noto l'ingresso del locale nell'elenco delle botteghe storiche - Il locale venne costruito tra il 1906 e il 1907 come dependance dell'attiguo panificio, per poi essere ampliato come lo conosciamo oggi nel '37". Sul sito del Comune è disponibile una mappa di tutte le botteghe storiche di Trento, bar, negozi, ristoranti ed altre attività commerciali: clicca qui...
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bar Tre Portoni diventa "Bottega storica"

TrentoToday è in caricamento