rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Montagna / Val di Fiemme e Fassa

Marmolada, Draghi: "Il Governo deve riflettere e prendere provvedimenti"

Proseguono le attività della macchina delle emergenze. L'incontro a Canazei con Draghi

"Sono qui per esprimere la più sincera e accorata vicinanza alle famiglie delle vittime, dei feriti, dei dispersi e alle comunità che sono state colpite da questa tragedia" ha dichiarato il premier Mario Draghi nel suo intervento a Canazei di lunedì 4 luglio, dove ha ringraziato tutti i soccorritori e le autorità.

"Questo è un dramma che certamente ha delle imprevedibilità, ma certamente dipende dal deterioramento dell'ambiente e dalla situazione climatica - ha proseguito Draghi -.  Oggi l'Italia piange queste vittime, tutti gli italiani e le italiane si stringono a loro, con affetto. Ma il Governo deve riflettere su quanto accaduto e deve prendere provvedimenti, perché quanto accaduto abbia una bassissima probabilità di succedere e anzi venga evitato". 

Tragedia della Marmolada, identificate 4 vittime: sono italiane

Non è la prima volta che Canazei viene colpita da una tragedia. Lo ha ricordato il presidente della Pat, Maurizio Fugatti. "Il senso di dolore è tanto ed è molto profondo - ha commentato Fugatti -. In queste stiamo lavorando per definire il numero delle persone coinvolte. Da parte nostra c'è stata la volontà di essere il più possibile lineari e chiari. Sapete, ci sono tante persone che stanno soffrendo, ci sono famiglie che stanno soffrendo". 

Il presidente Fugatti ha ringraziato il premier per la visita sui luoghi della tragedia e, nel fare proprie le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ringraziato gli uomini e le donne che, con tempestività sono intervenuti in una situazione oggettivamente complessa: "Canazei, che in passato era già stata colpita da altre tragedie, sta vivendo un dolore particolarmente profondo". Il presidente Zaia ha assicurato: "Le ricerche continueranno: lo dobbiamo ai familiari e a chi è ancora lassù".

Il presidente Kompatscher ha rivolto un ringraziamento speciale ai soccorritori e un pensiero ai familiari delle vittime e dei dispersi. Il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio ha ricordato come “in questo momento difficile per il Paese, la risposta operativa è stata importante ed ha visto una collaborazione proficua tra forze diverse. Il sistema nazionale è a disposizione per supportare le attività in questa grande tragedia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marmolada, Draghi: "Il Governo deve riflettere e prendere provvedimenti"

TrentoToday è in caricamento