rotate-mobile
Il blitz

Fermati con 16 chili di droga, poteva rendere quasi 200mila euro: due arresti

I militari della guardia di finanza hanno bloccato gli uomini proprio in occasione dello scambio della merce

Trovati con quasi 16 chili di droga che, sul mercato, sarebbe valsa quasi 200mila euro di profitti. Il carico stava per essere consegnato dal corriere a chi si sarebbe poi occupato di spacciare al dettaglio nella piazza trentina. Nel sono convinti i militari della guardia di finanza che hanno bloccato gli uomini proprio in occasione dello scambio della merce, arrestando due marocchini con l’accusa di traffico di droga.

I militari erano fermi a un posto di blocco la strada statale del Brennero in direzione Nord, all’altezza della zona commerciale. Alla vista del blocco il presunto trafficante ha fatto marcia indietro ed è arrivato all’appuntamento prendendo un’altra strada. Ma nel frattempo i finanziari lo hanno pedinato, arrivando nei pressi di una zona residenziale di Trento Nord, a Meano, dove una seconda auto si accostava a quella del marocchino in fuga dal posto di blocco.

In quel momento è scattato il blitz. Nelle auto i finanziari hanno trovato 159 panetti di hashish, per un totale di oltre 15,5 chilogrammi di sostanza stupefacente. Nell’auto c’erano anche 17.700 euro in contanti nascosti sotto il sedile anteriore dell’auto dell’acquirente dello stupefacente, che sarebbero serviti per l’acquisto. Secondo gli inquirenti, quella droga, spacciata al dettaglio, sarebbe valsa qualcosa come 185mila euro. I due sono stati arrestati in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati con 16 chili di droga, poteva rendere quasi 200mila euro: due arresti

TrentoToday è in caricamento