La Cassazione accoglie il ricorso sul caso trentino: i "totem" sono gioco d'azzardo

Accolto in Cassazione il ricorso contro due sentenze della Corte d'Appello di Trento: anche se il premio è virtuale i dispositivi che permettono di collegarsi online, dal bar, per giocare a poker sono giochi d'azzardo a tutti gli effetti

Si chiamano "totem" anzichè "videopoker", non si vince denaro bensì "punti" spendibili online, ma sono comunque dei dispositivi da considerare giochi d'azzardo a tutti gli effetti. Lo ha stabilito oggi la Corte di Cassazione accogliendo due ricorsi dell'Agenzia delle Dogane contro due sentenze emesse dalla Corte di Appello di Trento.

La notizia, pubblicata dal sito specializzato Agipronews è stata ripresa dall'Ansa, e costituisce un precedente per altri possibili ricorsi. Con la sentenzza vengono quindi legittimati i sequestri degli apparecchi, i cosiddetti "totem", che finora venivano installati senza autorizzazione di pubblica sicurezza non essendo ritenuti giochi d'azzardo. Invece lo sono: "Il fine di lucro che caratterizza il gioco illecito non deve necessariamente consistere in somme di denaro", si legge nella sentenza della Cassazione, ma e' sufficiente che "si tratti di un guadagno economicamente apprezzabile".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

  • Una collina di rifiuti alta 23 metri in una cava a Mezzocorona: blitz dei carabinieri

Torna su
TrentoToday è in caricamento