menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento: fitofarmaci e rifiuti zootecnici nel torrente Duina

L'assessore all'ambiente Alberto Pacher conferma che il corso d'acqua è uno dei più inquinati del Trentino, nonostante sia affluente della Sarca e dunque afferente del Lago di Garda, richiamo primario del turismo della Farfalla

Le acque della Duina presentano alle analisi batteriologiche "valori di rilievo" per la presenza di "contaminazione fognaria e da reflui zootecnici", mentre dalle analisi per la ricerca delle sostanze pericolose emerge che "su sei campioni eseguiti nel 2011, quattro hanno mostrato presenza di tracce di fitofarmaci". Tutto questo nel centro di una località - Terme di Comano - che è rinomata a livello nazionale ed internazionale proprio per la qualità delle acque.

Con la risposta scritta del 27 dicembre 2011 all'interrogazione presentata il 2 novembre scorso dal consigliere provinciale dei Verdi Roberto Bombarda, l'assessore all'ambiente Alberto Pacher ha confermato che il torrente Duina è uno dei più inquinati del Trentino, nonostante sia affluente della Sarca e dunque afferente del Lago di Garda, richiamo primario del turismo nostrano. 
 
L'assessore Pacher conclude perciò affermando che "i dati rilevati nel tratto terminale confermano la situazione a rischio di non raggiungere gli obiettivi di qualità entro il 2015". 
 
Per questo Bombarda ha presentato una nuova interrogazioni nella quale chiede all'assessore Pacher se, alla luce delle risposte da lui fornite, non ritenga necessario ed urgente stabilire, in accordo con gli Enti locali, un programma straordinario di difesa e di risanamento delle acque del torrente Duina che includa analisi mensili - in particolare nel corso della stagione turistica, quando la portata idrica risulta minore e contemporaneamente aumentano le attività a potenziale rischio di inquinamento - ma anche più frequenti sopralluoghi delle forze dell'ordine all'alveo principale, alle rive degli affluenti ed alle attività che comportano dei danni alla qualità del corso d'acqua, a tutela dell'ambiente e della salute pubblica dei residenti e degli ospiti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento