rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Tornelli sugli autobus, Gilmozzi: "Saranno gli autisti a controllare il biglietto"

L'assessore: "Evasione allo 0% sui bus della sperimentazione, nell'ipotesi di nuovo contratto nazionale spetterà all'autista aprire la porta e controllare"

Funzionano al 100% ma costano 15.000 euro ad autobus: sono i tornelli montati in via sperimentale su alcuni ezzi delle linee urbane da TTrentino Trasporti. L'assessore Gilmozzi dichiara che Nel corso della recente sperimentazione della salita sui bus urbani da un'unica porta con tornello, il tasso di evasione dei passeggeri dal pagamento dei titoli di viaggio si è ridotto allo 0%. Come detto il costo dei tornelli è di 15.000 euro a mezzo, quello dei "portoghesi", sempre secondo i dati resi noti dall'assessore, si aggira sui 500.000 euro all'anno di mancati incassi.

L'evasione del biglietto, stando a quanto rilevato durante i controlli, da dal 5% al 6,9% in certe fasce orarie: su 23.274 passeggeri controllati sono risultati irregolari 1.614. Si potrebbe erò risparmiare sui controllori: "ipotesi di accordo sul rinnovo del contratto collettivo nazionale si prevede che sia l'autista salvo che nelle corse a maggior afflusso ad aprire la sola porta davanti effettuando l'operazione di controllo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornelli sugli autobus, Gilmozzi: "Saranno gli autisti a controllare il biglietto"

TrentoToday è in caricamento