Cronaca Gardolo / Via Alto Adige

In via Alto Adige dai tombini "nascono i fior"

Raccogliamo la segnalazione di un nostro lettore riguardo alle caditoie dell'acqua piovana in via Alto Adige a Trento. I tombini, come si vede nelle foto, sono del tutto intasati dal terriccio tanto che le piante vi crescono sopra. E' necessario un intervento di manutenzione, vista anche la pioggia di questi giorni

foto allegata alla lettera

LETTERA FIRMATA

Lo sorso mese di luglio ho segnalato all’ Ufficio Reti del comune di Trento, lo stato in cui versano le caditoie di captazione dell’ acqua piovana, ovvero i cosdidetti  tombini,  lungo la via Alto Adige,  ricevendo l’ assicurazione di un pronto intervento da parte di Dolomiti Energia .

Le immagini in allegato (vedi gallery sotto) dimostrano che nessun intervento di manutenzione e pulizia è stato ad oggi eseguito..  a questo punto forse è meglio far intervenire direttamente il servizio parchi e giardini data la  jungla nel frattempo cresciuta.  

Unica certezza che in caso di pioggia, evento non rarissimo quest’ anno, chiunque si trovasse a transitare sul marciapiede lo potrà fare indossando una regolamentare muta da sub.

Invece che utilizzare in nuovo termine di  "bombe d’ acqua"  usiamo piuttosto quello di omessa manutenzione e menefreghismo. 

Confidiamo in un tempestivo ripristino della piena funzionalità dei “tombini” .

Saluti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Alto Adige dai tombini "nascono i fior"

TrentoToday è in caricamento