Covid e normale influenza: si pensa a test rapidi nelle farmacie

Test rapidi effettuati da infermieri dell'Azienda sanitaria direttamente nelle farmacie, in particolare per dare risposte in tempi rapidi a casi sospetti tra i minorenni

foto di archivio (Ansa)

Test rapidi, per soggetti sintomatici in particolare di età scolare, direttamente nelle farmacie. E' una delle novità emerse dall'incontro fra i vertici di Federfarma Trento e di Farmacie Comunali con l'assessore provinciale alla Salute, Stefania Segnana e le autorità sanitarie dell'Apss.

La novità che potrebbe arrivare da un eventuale accordo tra Provincia e farmacie è permetterebbe individuare eventuali casi di contagio in tempi estremamente veloci e, soprattutto per i genitori di bambini in età scolare, di distinguere sintomatologie influenzali da positività al Covid-19.

Come illustrato dal direttore dell'Azienda sanitaria Pieropaolo Benetollo, i tamponi rapidi dovrebbero essere effettuati da infermieri opportunamente formati da Apss e dotati dei dispositivi di protezione individuale adeguati. Alle singole farmacie spetterebbe il compito di individuare il luogo e di gestire le modalità di accesso, nonché la sanificazione degli spazi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vaccino antinfluenzale: ecco per chi è gratis

A margine dell'incontro si è anche discusso delle vaccinazioni antinfluenzali e dell'intesa sottoscritta alcuni giorni fa a Roma fra gli assessori alla sanità delle regioni e province autonome italiane con il Ministero della salute: con questo accordo si impegna il Ministero ad acquistare una certa quota di vaccini, in modo tale da permettere alle regioni e alle province autonome di cedere una quota minima dell'1,5% dei vaccini antinfluenzali, nella loro disponibilità, al circuito delle farmacie, da destinare ai pazienti che non rientrano nelle categorie che hanno diritto alla gratuità.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento