rotate-mobile
Cronaca Terzolas

Terzolas, il giorno di Pippo Civati e Cecile Kyenge

L' ex ministro dell'integrazione Cecile Kyenge e Pippo civati alla scuola di formazione politica della Rosa Bianca a Terzolas hanno parlato di discriminazione, immigrazione e della nomina di Federica Mogherini ad alto rappresentante della Politica estera dell'Ue

Un F35 costa più di un anno di Mare Nostrum". Lo ha detto Pippo Civati, nel suo intervento alla scuola di formazione politica della Rosa Bianca a Terzolas. "C'è un canale da salvare, il canale di Sicilia - ha aggiunto - e se l'Europa non lo vuole fare, lo dobbiamo fare noi. I pacifisti vengono visti con sospetto in Parlamento, anche dentro il Pd. Serve invece - ha concluso sull'argomento - avere una forza militare europea. La pace è Sempre travisata: stiamo armando i curdi con armi sequestrate, di cui un tribunale aveva già deciso la distruzione". Civati ha poi commentato la nomina di Federica Mogherini ad alto rappresentante della Politica estera dell'Ue. "Faccio un 'in bocca al lupo' a Federica, a chi lavorerà per rappresentare l'Europa e inevitabilmente anche l'Italia".  "Quello che chiedo però - ha aggiunto Civati - è che ci sia davvero in questo semestre e soprattutto nel prosieguo del mandato, l'occasione per essere più ambiziosi, non soltanto per litigare con la Germania, per fare prove di forza che non ci possiamo molto permettere, ma per cambiare l'approccio su tante partite. A Terzolas c'era anche l'ex ministro dell'integrazione Cecile Kyenge, che è tornata a toccare il tema della discriminazione. "C'è un problema di rappresentanza politica e non solo. Non possiamo essere rappresentati da persone come Tavecchio, che è un'occasione persa dalla Figc di fare un passo avanti". E nemmeno  - ha aggiunto - da persone "come gli esponenti della Lega, come Borghezio, che hanno anche ruoli di rappresentanza e responsabilità. O dallo stesso Alfano che utilizzando il termine 'vù cumpra" si è difeso dicendo che è nel vocabolario. Se dovessimo dire tutte parole che sono nel vocabolario, non so dove finiremo. Oggi addirittura siamo alle prese con le macumbe, non so all'estero come ci vedono"
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzolas, il giorno di Pippo Civati e Cecile Kyenge

TrentoToday è in caricamento