rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Scarcerati due dei presunti terroristi arrestati a Merano

Tre delle persone per cui non è stata confermata l'ordinanza sono irreperibili mentre due erano stati arrestati e si trovavano uno in carcere a Trento e un altro a Bolzano. Resta detenuto il capo della banda di Merano, Nauroz, che secondo l’accusa prendeva ordini da mullah Krekar, in carcere in Norvegia

Sono stati scagionati sette dei diciassette presunti terroristi arrestati in Alto Adige su ordinanza del GIP di Roma. Il GIP di Trento Francesco Forlenza non ha ritenuto ufficienti gli elementi a disposizione per la misura cautelare del carcere. Tre delle persone per cui non è stata confermata l'ordinanza sono irreperibili mentre due erano stati arrestati e si trovavano uno in carcere a Trento e un altro a Bolzano. Si tratta di due curdi iracheni.  Tra coloro cui è stata confermata la misura cautelare, il capo della banda di Merano, il curdo Abdul Rahman Nauroz, che secondo l’accusa prendeva ordini da mullah Krekar, in carcere in Norvegia.
Quasi tutti gli arrestati si erano avvalsi della facoltà di non rispondere, mentre quelli che si erano dichiarati non "terroristi", di fatto sono stati scarcerati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerati due dei presunti terroristi arrestati a Merano

TrentoToday è in caricamento