menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Idrocarburi oltre i limiti nell'area del Nuovo ospedale di Trento

Dei 18 campioni di terreno da scavo analizzati, ben 17 sono risultati "non regolamentari per la presenza di Ipa e idrocarburi con concentrazioni superiori ai limiti". Il testo della risposta di Pacher in aula

Idrocarburi oltre i limiti nei terreni dove sorgerà il Not, il nuovo ospedale di Trento. Li hanno riscontrati i tecnici del settore Laboratorio e controlli di Appa durante una campagna di campionamenti e analisi. Il terreno adesso è stato rimosso fino ad un metro di profondità sotto il controllo ed il coordinamento dell'Azienda sanitaria. L'informazione emerge dalla risposta data oggi in aula dall'assessore all'ambiente Alberto Pacher ad una interrogazione di Luca Paternoster della Lega Nord. E' stato trovato anche amianto, piccoli frammenti di vecchie tegole che sono emersi durante gli scavi nell'area dove sorgerà l'ospedale, "verosimilmente derivanti dalle ristrutturazioni di edifici militari prima della chiusura delle caserme".

Nell'ambito della caratterizzazione del sito il settore laboratorio e controlli dell'Appa ha svolto diversi interventi nel corso del 2012. Sono stati infatti prelevati 40 campioni di terreno di scavo su cui erano appoggiate alcune delle 18 cisterne che erano interrate ed utilizzate dall'esercito per lo stoccaggio del carburante quando sull'area c'erano ancora le caserme Chiesa e Pezzoli. Inoltre è stato prelevato anche un campione di acqua sotterranea e la polizia giudiziaria, su mandato della procura di Trento, ha raccolto anche materiale (5 campioni) che è poi stato analizzato dall'Appa. In laboratorio sono stati cercati poi diversi tipi di inquinanti: idrocarburi, metalli, solventi aromatici e idrocarburi policlici aromatici (in sostanza residui di carburanti). 
 
foto.JPG-2.
 
 
Dei 18 campioni di terreno da scavo analizzati, ben 17 sono risultati "non regolamentari per la presenza di Ipa e idrocarburi con concentrazioni superiori ai limiti". Mentre il campione di acqua sotterranea e i cinque prelevati dalla polizia giudiziaria erano nei limiti fissati dalla normativa in materia ambientale.
 
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento