Tenta il suicidio per annegamento nel torrente Cismon, salvato dal 112

Subito è scattato l’intervento dei carabinieri che sono scesi in acqua recuperando la persona ed evitando che annegasse. La persona – ospite di una comunità locale – è stata quindi trasferita in ambulanza all'ospedale di Feltre

I carabinieri della stazione di Transacqua, nel Primiero, hanno salvato la vita ad una persona che ha tentato di uccidersi lanciandosi nelle fredde acque del torrente Cismon all'altezza delle Sorrive, località tra Mezzano e Fiera di primiero, lungo la pista cicliabile che costeggia il corso d'acqua. E’ successo giovedì pomeriggio a Primiero e - riporta il quotidiano on line la Voce del Nord Est - ad accorgersi del fatto è stata una passante che ha avvisato immediatamente i militari. Subito è scattato l’intervento dei carabinieri che sono scesi in acqua recuperando la persona ed evitando che annegasse. La persona – ospite di una comunità locale – è stata quindi trasferita in ambulanza all'ospedale di Feltre (il più vicino) per un controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento