Cronaca Tenno

Mentono ai genitori sulla loro destinazione: due minorenni ritrovate a casa di un amico

Le due amiche erano partite da casa venerdì, dicendo ai genitori che sarebbero andate in una zona diversa rispetto alla reale destinazione. Le ricerche da parte di vigili del fuoco e forze dell'ordine sono iniziate alle 5 e concluse grazie alla segnalazione della mamma del ragazzo

Immagine di repertorio della campagan "quando qualcuno scompare"

Trovate in una frazione di Tenno, grazie alla mamma del giovane dal quale sono rimaste a dormire nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 giugno, le due giovani minorenni per le quali sono scattare le ricerche alle 5 del mattino di sabato.

Le due amiche minorenni erano partite da casa venerdì, dicendo ai genitori che sarebbero andate in una zona diversa rispetto alla reale destinazione designata. Prima sono andate nella zona di Arco e Riva del Garda, poi a Tenno per passare la notte da un amico nella serata di venerdì.

La denuncia di sparizione è stata avviata dai genitori che non vedendole rincasare e notando invece sui social post e foto in luoghi differenti da quelli che le figlie avevano comunicato inizialmente, i sono preoccupati e hanno ritenuto opportuno chiamare le forze dell'ordine.

Tramite i sistemi di geolocalizzazione il campo delle ricerche è stato ristretto fino a circoscriverle a una frazione del comune di Tenno. Ed è stato proprio mentre una ventina di vigili del fuoco del corpo di Tenno e le forze dell'ordine battevano palmo a palmo la zona diffondendo casa per casa il motivo della ricerca che la madre dell'amico ospitante ha segnalato che le due ragazze era ospiti a casa sua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mentono ai genitori sulla loro destinazione: due minorenni ritrovate a casa di un amico

TrentoToday è in caricamento