Zandonai: finalmente su il sipario, ma i vertici provinciali non ci sono

Tutto pronto in corso Bettini per l'inaugurazione del teatro dopo 13 anni di lavori e un restauro costato 25 milioni. Si comincia alle 17 con la festa in strada, i vertici provinciali disertano l'inaugurazione. Non ci sarà Rossi, appena un breve saluto da Mellarini. Massima attenzione sul fronte della sicurezza

Ci siamo. In corso Bettini a Rovereto sono ore febbrili, fervono gli ultimissimi preparativi per la tanto attesa riapertura del teatro Zandonai.  Tredici anni di lavori, con un costo che è arrivato a sfiorare i 25 milioni di euro. Un fiume di denaro per il gioiello settecentesco rimesso a nuovo nel cuore della città della Quercia. Si comincia nel pomeriggio alle 17 con la festa in strada curata dal Teatro Tascabile di Bergamo, poi alle 18 il flash mob di apertura che coinvolgerà 500 persone. Alle 19 l’intervento delle autorità , alle19.45 l’apertura del teatro. Come annunciato sarà la 9^ sinfonia di Beethoven, eseguita dall'orchestra Haydn, a dare il la alla programmazione. Nei giorni scorsi si è tenuto un vertice in questura, sulla sicurezza: si temono blitz di stampo anarchico, o persino qualche rivendicazione No-Tav dopo la sospensione dei lavori della prima trivella in via stazione e l'annuncio di un presidio permanente in via Stazione a Marco di Rovereto. Non ci sarà il governatore Ugo Rossi, impegnato all'estero, non ci sarà l'assessore alla cultura Mellarini, che presenzierà solo alla festa in strada alle 17, prima di tornare nel capoluogo "per un importante riunione dei corpi bandistici del Trentino". Alla serata parteciperanno il vice-presidente Olivi e l'assessore Daldoss.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento