Tassullo, decisione rinviata sul fallimento

Il giudice ha rinviato due settimana la decisione sull'istanza: tempo prezioso per evitare lo spacchettamento e la vendita in lotti del cementificio della Val di Non

Il tribunale ha rinviato al 14 luglio la decisione sull'istanza di fallimento della Tassullo Materiali spa. Il collegio, dopo aver sentito la memoria dell'avvocato Corona, ha ritenuto necessari alcuni approfondimenti. Tirano un sospiro di sollievo così i 71 dipendenti

Soddisfatti i sindacati: per Cgil Cisl e Uil così si trova tempo prezioso per trovare un'opzione alternativa alla vendita per lotti dello storico cementificio della Val di Non.

Tempo che servità anche a Piazza Dante per individuare un aquirente interessato a rilevare sia l'attività tradizionale, che quella legata alle celle ipogee. Nessuna impresa trentina fino ad ora si è fatta avanti.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento