menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Targa alterata: 14mila euro di multa e confisca della moto

Weekend di controlli sulle strade di montagna: i carabinieri hanno fermato 104 motociclisti rilevando una decina di infrazioni. Maximulta ad un padovano con targa alterata

Weekend intenso per i carabinieri della Compagnia di Cavalese in Val di Cembra impegnati sulla viabilità provinciale con una serie di controlli mirati nei confronti dei tanti motociclisti, italiani e stranieri, che percorrono  le  strade di montagna nella bella stagione. Le tre pattuglie impegnate  hanno fermato e controllato 104 centauri rilevando una decina di infrazioni. Tra le più frequenti il superamento della striscia di mezeria e quindi l'invasione della corsia opposta, oltre alla velocità pericolosa ed ai dettagli tecnici come l'inclinazione della targa: proprio in merito a tale infrazione, un uomo residente a Padova, è stato condannato dal Tribunale di Trento, alla pena della reclusione di due mesi, sostituita con una multa di 14.000 euro e la confisca del motociclo, proprio per aver circolato nelle
strade trentine con la targa della propria moto alterata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

Attualità

Governo al lavoro per il pass: come averlo

Ultime di Oggi
  • Politica

    Spostare il coprifuoco alle 23: l'ipotesi al vaglio

  • Cronaca

    Trento, violate le norme anti-contagio: pioggia di multe

  • Attualità

    Spostamenti tra regioni: pass e dubbi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento