Fermato con 120 litri di gasolio in auto: multa e sequestro

Multa da 382 euro per aver violato le prescrizioni riguardanti le condizioni di trasporto su strada di materiale pericoloso, sospensione della patente e decurtazione di 10 punti. Il veicolo è in fermo amministrativo

Lunedì sera verso mezzanotte in Corso Buonarroti, nell'ambito dei controlli sul territorio comunale, una pattuglia della polizia locale ha fermatio un veicolo con due persone a bordo. Dall'ispezione del veicolo risultava una quantità di gasolio pari a 120 litri stipato in 6 taniche e una canna in materiale plastico trasparente (una volgare "ladra" per succhiare il carburante da un serbatoio). Vista la provenienza sospetta del carburante, al conducente è stata staccata una multa da 382 euro per aver violato le prescrizioni riguardanti le condizioni di trasporto su strada di materiale pericoloso. Alla violazione amministrativa consegue pure quella accessoria della sospensione della patente di guida del conducente e della carta di circolazione del veicolo per un periodo da due a sei mesi e la decurtazione di 10 punti dal documento di guida. Il veicolo è stato posto sotto fermo amministrativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

Torna su
TrentoToday è in caricamento