menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furgone fuori norma con carne e pesce surgelati: la Finanza sequestra la merce

Non era certo un mezzo adatto al trasporto di prodotti surgelati quello fermato a Vezzano dalla Finanza. Molti prodotti, inoltre, erano aperti e privi di etichetta

La Guardia di Finanza di Trento, durante un controllo su strada, ha sequestrato per violazioni alle norme igienico-sanitarie oltre mezzo quintale di prodotti surgelati, destinati al consumo alimentare, trasportati su un furgoncino intercettato durante un normale controllo stradale domenica 25 novembre sulla statale 45 bis a Vezzano.

Alla guida un cittadino del Bangladesh, 32enne, regolarmente residente in Italia e dipendente presso un piccolo negozio di merce varia attivo da un anno e mezzo a Trento.

Nel procedere all'ispezione del carico i finanzieri si sono subito accorti che alcuni surgelati erano trasportati in borse di plastica aperte. Il mezzo non era chiaramente destinato al trasporto di prodotti surgelati, e la temperatura interna era superiore ai 18° previsti per legge.

Molti prodotti, infine, erano privi dell'etichetta che ne indica l'origine e la filiera oltre, ovviamente, alla data di scadenza, sconosciuta. La merce è stata posta sotto sequestro e l'uomo alla guida del furgone rischia una sanzione amministrativa fino a 5.000 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento