Annuncia il suicidio su facebook, gli amici chiamano i carabinieri e la salvano

Salvata dai carabinieri e dagli amici, grazie ai post su facebook. E' il secondo caso in un mese nella zona di Riva del Garda

Salvata dall'intervento dei carabinieri, e dai post scritti su facebook prima di tentare il suicidio. Parole  inquietanti, che hanno messo in allarme gli amici; qualcuno ha telefonato al 112 ed i sospetti si sono rivelati essere una terribile realtà. I carabinieri di Riva del Garda sono riusciti a trarre in salvo la donna, trasportata d'urgenza all'Ospedale di Arco, appena in tempo per scongiurare il peggio. Si tratta del secondo caso nel giro di un mese per i militari rivani, che a novembre riuscirono a salvare un  50enne arcense che aveva comunicato le sue intenzioni agli amici via Whatsapp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Giro d'Italia a Trento: ecco quando e dove, attenzione alle strade chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento