menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Coronavirus, in spagna piu grave che in Italia FOTO EPA ENRIC FONTCUBERTA

Coronavirus, in spagna piu grave che in Italia FOTO EPA ENRIC FONTCUBERTA

Due studenti trentini bloccati dall'emergenza in Spagna, Cavada: "Li riporteremo a casa"

Il consigliere della Lega: "Ci stiamo attivando per riportarli in Trentino"

Due studenti trentini a Valencia, che non possono fare rientro in Italia a causa dell'emergenza coronavirus che sta colpendo anche la Spagna. Sono Alessio Nichelatti, di Trento, e Tommaso Sciacca, di Cavalese,  all'estero con il progetto Erasmus. Di loro si è occupato, dopo aver ricevuto l'appello lanciato dalle famiglie, il consigliere provinciale della Lega Gianluca Cavada: "Il Trentino non abbandona i suoi figli" ha scritto in un comunicato.

"Si tratta di una situazione difficile - si legge nel comunicato -anche perché le notizie che giungono dalla Spagna non sono assolutamente buone, ma stiamo facendo il possibile. Ci stiamo prendendo cura anche di altri 60 ragazzi che stanno avendo difficoltà a tornare a casa dall'estero: la mamma di uno di loro mi ha contattato telefonicamente e mi ha chiesto di aiutarla. Sarà fatto tutto quello che è nelle nostre capacità per aiutare i nostri giovani ragazzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento