menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sei meridionale? Non ti affitto la stanza": la storia di una studentessa pescarese a Trento

Sulle pagine del quotidiano online L'Universitario una triste storia di (chiamiamolo con il suo nome) razzismo: il proprietario di casa cerca studentesse venete o lombarde

Una vicenda che ricorda tempi bui della storia italiana, tempi che a quanto pare non sono ancora passati. A raccontarla è il quotidiano online L'Universitario scritto da e per gli studenti di Trento, trentini e non. Una ragazza di Pescara che si trova a Trento per frequentare la Facoltà di Giurisprudenza cerca casa, contatta il numero di telefono riportato su un annuncio, chiedendo informazioni.

La risposta del proprietario è agghiacciante: "sto cercando ragazze del Triveneto e della Lombardia. Niente di Personale". Alla risposta, sbigottita, della ragazza, il proprietario taglia corto: "scusa ma non ho tempo da perdere". La coonversazione via sms, surreale, è riportata da L'Universitario (clicca qui). Non sarebbe la prima volta, racconta la ragazza, che un proprietario di casa si rifiuta di dare un appartamento in affitto a meridionali: "purtroppo l'unica spiegazione che possa giustificare quello che è successo è il razzismo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento