menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto dal gruppo facebook Sei di Riva se...

foto dal gruppo facebook Sei di Riva se...

Riaperta la strada Ponale, i lavori proseguiranno fino al 2019

Terminata una prima fase di lavori, dopo l'incidente che vide una bimba tedesca ferita da un masso caduto da una delle pareti a picco

Riaperta oggi, parzialmente, la strada della  Ponale, chiusa dopo il caso di una bambina tedesca, colpita da un masso caduto da una delle tante pareti a picco sul lago. Una strada con panorami spettacolari, da percorrere, però, con attenzione. Si tratta pur sempre  di un sentiero, sebbene un tempoo fosse stata pensata per le auto. 

I parapetti e le reti paramassi sono stati rinnovati ed è stata posizionata una nuova segnaletica, specialmente nei punti in cui una parte del percorso è riservata alle mountain bike. Sono state tantissime le  persone che, in bici o a piedi, non si sono fatte sfuggire l'occasione per percorrere nuovamente, o per la prima volta, la celebre passeggiata sul Garda. Tra loro, in bici, anche il presidente della Provinncia Ugo Rossi.

"Questo è un luogo davvero meraviglioso - ha detto Rossi - è una palestra a cielo aperto per chi vuole fare una passeggiata o un'escursione in bicicletta. Vogliamo renderla più sicura, tenendo ben presente che siamo in un posto difficile, ove le pareti sono a picco sul lago. I lavori fatti per la messa sicurezza sono di grande qualità. Per farli sono state investite risorse importanti, sia provinciali che locali. Voglio fare davvero un ringraziamento ai Comuni e alla Comunità di valle perchè qui, in sinergia, stanno investendo sul futuro di un intero territorio". 

Si è trattato di una prima apertura: dal 9 al 20 aprile il sentiero verrà nuovamente chiuso per copletarei lavori, che proseguiranno, con chiusure temporanee, nel corso del 2018. L'inaugurazione ufficiale dell'opera avrà luogo nella primavera 2019. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 2 decessi e +275 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento