Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca Centro storico / Via Andrea Pozzo

Stazione di Trento: un brutto biglietto da visita per la città, l'appello di Legambiente

L'edificio che accoglie chi arriva a Trento in Trento non è certo un bel biglietto da visita: mancano completamente le informazioni turistiche, anche quelle essenziali come per esempio un cartello che indichi la vicina stazione delle corriere. I servizi ai viaggiatori sono insufficienti, manca un deposito bagagli ed il quarto binario è ormai un cantiere perenne

Una stazione pericolosa, poco accogliente, trascurata, priva di alcuni servizi essenziali: l'appello arriva da Legambiente Trentino che chiede alle autorità ma anche alle aziende un piano per il rilancio della stazione ferroviaria  di Trento. "Sale abbandonate e sbarrate, locali trasandati, orrende sovrastrutture metalliche, un cantiere perennemente aperto al quarto binario. Orari di apertura dell'assistenza clienti Trenitalia del tutto insufficienti e nessun tipo di altra assistenza al viaggiatore, non esiste un deposito bagagli e manca un punto informativo turistico" così Legambiente descrive lo stato in cui versa la stazione, peraltro facilmente constatabile da chiunque.

"Il nostro sogno è una stazione non solo bella, ma anche funzionale, dove pendolari e turisti possano trovare accoglienza, informazioni, lasciare i bagagli custoditi, trovare assistenza per i propri viaggi a tutte le ore del giorno pianificare gite e viaggi con tutti i mezzi e gli operatori" si legge nel documento "ci appelliamo alla Provincia e a RFI, ma anche alle aziende del territorio che potrebbero collaborare per rendere la stazione un accogliente biglietto da visita per i turisti e un luogo funzionale per i pendolari". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione di Trento: un brutto biglietto da visita per la città, l'appello di Legambiente

TrentoToday è in caricamento