Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Località Stavel

Scivola sulla neve e ruzzola per decine di metri: escursionista salvato dal soccorso alpino nei boschi

È stato l'escursionista stesso ad allertare il Nue (Numero Unico per le Emergenze) 112 poco prima delle 11.30. Sul posto l'elisoccorso, il soccorso alpino e l'equipe medica

Immagine di repertorio

Non sarebbe in pericolo di vita l'escursionista scivolato e ruzzolato per diversi metri lungo un canale nei boschi sopra località Stavel, a Vermiglio in val di Sole, recuperato dal soccorso alpino nella tarda mattinata di sabato 15 maggio. 

L'uomo, classe 1969 e di Vermiglio, è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento per i politraumi riportati.  Dopo essere scivolato e ruzzolato, soltanto un salto di roccia lo ha fermato tra una roccia e un muro di neve. Al momento dell'incidente, l'escursionista stava camminando da solo nel bosco, a una quota di circa 1.500 m.s.l.m., nei pressi della strada forestale che da località Stavel sale fino al rifugio Denza. È stato lui stesso ad allertare il Nue (Numero Unico per le Emergenze) 112 poco prima delle 11.30.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale, ha attivato la Stazione di competenza di Vermiglio e l'elicottero. Mentre due soccorritori della Stazione Vermiglio si portavano sul luogo dell'incidente, il Tecnico di elisoccorso e l'equipe medica sono stati verricellati vicino all'infortunato. Dopo aver ricevute le prime cure mediche, l'uomo è stato stabilizzato, imbarellato e verricellato a bordo dell'elicottero per il trasferimento all'ospedale Santa Chiara di Trento. Non è stato necessario l'intervento degli altri soccorritori della Stazione Vermiglio, pronti in piazzola per dare eventuale supporto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola sulla neve e ruzzola per decine di metri: escursionista salvato dal soccorso alpino nei boschi

TrentoToday è in caricamento