menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba il cellulare all'ex fidanzata per cancellare le prove dei maltrattamenti

Ha aspettato l'ex convivente all'una di notte sulla porta di casa per aggredirla e rubarle il cellulare dove erano conservate le prove di maltrattamenti e minacce, ora è agli arresti domiciliari

E' uscita all'una di notte per portare a spasso il cane ed al  rientro ha trovato l'ex fidanzato ad attenderla sulla porta di casa. Situazione alquanto angosciosa, vista anche l'ora tarda nella notte tra domenica e lunedì, in giro per Riva del Garda neanche un'anima. Il ragazzo ha preteso di controllarle  il cellulare, alla ricerca del numero del nuovo  fidanzato. Al rifiuto di lei ha reagito spintonandola e strappandole il telefonino per poi fuggire.

Raggiunto il telefono fisso di casa la ragazza ha chiamato il 112 e l'aggressore è stato fermato poco dopo. Cercando di far luce sulla vicenda i carabinieri hanno scoperto che la ragazza aveva sporto già tre querele nei  confronti dell'ex  fidanzato, dopo aver rotto la convivenza nel novembre 2015. Scorrendo tra i  messaggi nella memoria del  cellulare i militari hanno trovato una serie di sms minatori che il ragazzo mandava ripetutamente all'ex convivente.

Inoltre la ragazza aveva anche registrato dei video di alcuni episodi violenti e minacciosi del ragazzo: erano proprio queste tracce del suo comportamento, e non il numero di un presunto nuovo fidanzato, l'obiettivo del 32enne, che ha avuto appena il tempo  di  eliminare qualche prova prima che il cellulare finisse tra le mani  dei carabinieri. E' stato arrestato e denunciato per atti persecutori e rapina impropria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento