rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Andalo

Speleologo soccorso e recuperato al Bus de l'Orca

Paura oggi pomeriggio nella grotta sopra Andalo dove un appassionato speleologo di 59 anni è rimasto ferito dopo una caduta a 50 metri di profondità. Sono stati 25 i soccorritori impegnati nell'operazione, conclusa nel tardo pomeriggio con il recupero del ferito, ora ricoverato al S. Chiara

Momenti di paura oggi ad Andalo dove uno speleologo si è ferito all'interno delle grotte del Bus de l'Orsa,a circa 50 metri di profondità. L'allarme è stato lanciato verso le 14.00 da un compagno di spedizione uscito all'esterno della cavità er chiamare il 118, dopo aver visto l'amico cadere per alcuni metri, sbattendo la testa.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino speleologico di Trento e Bolzano ed i colleghi di Verona, circa 25 soccorritori in totale, oltre al medico della Stazione speleologica del Veneto orientale che ha prestato le prime cure all'uomo, 59enne trentino, direttamente sul posto.

E' stato quindi assicurato ad una speciale barella e trasportato lungo circa 250 metri di cunicoli rocciosi fino all'uscita. La caduta gli ha procurato pesanti lesioni all'addome ed alla schiena, temendo la compromissione degli organi interni i soccorritori hanno richiesto l'intervento dell'elicottero che ha trasportato il ferito a Trento. Le operazioni di soccorso sono terminate alle 17.30 circa. speleo3-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speleologo soccorso e recuperato al Bus de l'Orca

TrentoToday è in caricamento