menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spelacchio, Gilmozzi: "Pronto un secondo albero gratis per Roma, hanno detto no"

La vicenda dell'albero di Natale più chiacchierato d'Italia è arrivata fino all'aula del Consiglio provinciale

E' arrivata fino al Consiglio provinciale la vicenda di Spelacchio, l’abete più chiacchierato di queste festività, diventato famoso perché, arrivato a Roma dalla val di Fiemme come “albero di Natale”, ha perso completamente gli aghi. Durante un suo intervento il consigliere Nerio Giovanazzi (AT) ha dichiarato che, fosse per lui, per il buon nome del Trentino la Provincia avrebbe dovuto portarne subito a Roma uno di nuobo.

Più ironica la consigliera Donata Borgonovo Re (PD): "basterebbe invece inviare la foto del bellissimo albero di Natale di piazza Duomo a Trento". L’assessore Mauro Gilmozzi ha ricordato di aver proposto al Comune di Roma la sostituzione dell’albero ma che la risposta dell’amministrazione Raggi è stata negativa causa divergenze interne. In futuro, ha concluso, “potremmo fornire un albero 2.0, non deperibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento