Cronaca Centro storico

Scende dal treno e nasconde droga nei cespugli: 23enne fermato in piazza Dante

È sceso dal treno regionale proveniente da Verona e si stava aggirando con fare sospetto in piazza Dante. I finanzieri lo hanno controllato a distanza e lo hanno visto rapidamente nascondere dei piccoli involucri in svariati punti delle aiuole

Le unità cinofile della guardia di finanza di Trento, durante un servizio di controllo antidroga nella zona della stazione del capoluogo, hanno individuato e seguito un giovane nigeriano che, sceso dal treno regionale proveniente da Verona, si stava aggirando con fare sospetto in piazza Dante. Lo hanno controllato a distanza e lo hanno visto rapidamente nascondere dei piccoli involucri in svariati punti delle aiuole nei giardini della piazza. Fermato dai finanzieri, il giovane, di 23 anni e senza fissa dimora, ha negato di avere sostanze stupefacenti con sé.

L’odore che proveniva dal suo zainetto è stato però percepito da due cani anti droga, Apiol e Nabuco: addosso al giovane sono stati trovati alcuni involucri contenti hashish già pronti per essere venduti, mentre i due cani antidroga in breve tempo, guidati dai loro conduttori, hanno trovato una dozzina di involucri che aveva nascosto in mezzo ai cespugli. Al giovane sono stati sequestrati complessivamente 30 grammi di hashish. Il 23enne sarà processato il prossimo 26 ottobre, nel frattempo l'autorità giudiziaria ha stabilito l'obbligo di dimora a Trento e la firma quotidiana presso una stazione dei carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende dal treno e nasconde droga nei cespugli: 23enne fermato in piazza Dante

TrentoToday è in caricamento