menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eroina nascosta nelle aiuole di piazza S. Maria. Arrestati due pusher di 19 e 21 anni

Nascondevano l'eroina in aiuole o anfratti delle vie pubbliche, nella zona attorno a Santa Maria Maggiore. Sono stati fermati da due carabinieri in borghese. I due pusher sono molto giovani, avevano 7 grammi di eroina e 350 euro in contanti

Controlli in borghese da parte dei carabinieri nella zona di Santa Maria Maggiore hanno portato all'arresto di due pusher poco più che maggiorenni. Non si tratta però di hashish ma di una sostanza ben più pericolosa: eroina. La tecnica usata dagli spacciatori della zona è quella di nascondere la droga nelle aiuole ma accessibili dalle vie pubbliche. Due carabinieri in abiti civili, un uomo e una donna, hanno atteso che uno dei due ragazzi, un tunisino di appena 19 anni, prendesse l'involucro dall'aiuola per metterselo in tasca, allontanandosi poi con il complice, un italiano di 21 anni. 

Li hanno dunque seguiti, fermati e perquisiti: l'involucro conteneva 7 grammi di eroina, già suddivisa in "dosi" da un grammo. I due sono stati quindi tratti in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, e per il ragazzo tunisino è arrivata anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Insieme alla sostanza sono stati trovati anche 330 euro in contanti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Politica

    Il nuovo Dpcm marzo 2021, ma è cambiato qualcosa con Draghi?

  • Cronaca

    Coronavirus: zero decessi, contagio molto alto

  • Attualità

    Comunità del Garda: sindaco Santi nel Consiglio direttivo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento