menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paga 4 birre con 100 euro falsi: la barista chiama i carabinieri, denunciato

Denunciato ad Arco il cliente di un bar, che ha usato 100 euro falsi per pagare. Non è il primo caso in zona: pochi mesi fa l'arresto di un albergatore che pagava i dipendenti con soldi falsi

Un altro caso di banconote false nel basso Trentino: i carabinieri della Compagnia di Riva del Garda sono stati chiamati sabato seera dalla proprietaria di un bar di Arco perchè poco prima un cliente aveva pagato quattro birre con una banconota da 100 euro, falsa. Il tempo di setacciare i dintorni ed i carabinieri hanno rintracciato il cliente, 28enne italiano, mentre stava lasciando la cittadina, a bordo di un camper.

E' stato fermato e denunciato per spendita di banconote contraffatte ed a suo carico sarà richiesta l'emissione di un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Arco. Non è il primo caso in zona: due anni fa un uomo fu arrestato a Riva del Garda per il possesso di 1600 euro falsi, in banconote da 20, che probabilmente avrebbe "rivenduto" in loco, due mesi fa a finire nei guai fu il gestore di un albergo che, si scoprì, era solito pagare i dipendenti in parte con banconote false; fu trovato in possesso di oltre 9000 euro falsi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento