I giacchi del Presena si sciolgono, spunta il corpo di un soldato

I resti ritrovati dal alcuni operai della "Carosello", la società di impianti di risalita sul Tonale e sul ghiacciaio della Presena. La scoperta è astata fatta ieri attorno alle 17, ad un'altezza di 2950 metri

Il ghiacciaio Presena

I giacchi del Presena, sciogliendosi, hanno restituito il corpo di un soldato. Forse italiano o austriaco. Ma che sia un caduto della Prima Guerra mondiale è evidente dai resti ritrovati dal alcuni operai della "Carosello", la società di impianti di risalita sul Tonale e sul ghiacciaio della Presena. La scoperta è astata fatta ieri attorno alle 17, ad un'altezza di 2950 metri.  I carabinieri di Vermiglio e di Cogolo hanno raggiunto il punto di ritrovamento ed è stata  avvisata anche la Croce Nera Austriaca. Del recupero della salma si occuperà la Sorpintendenza dei Beni Storici.

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento