I giacchi del Presena si sciolgono, spunta il corpo di un soldato

I resti ritrovati dal alcuni operai della "Carosello", la società di impianti di risalita sul Tonale e sul ghiacciaio della Presena. La scoperta è astata fatta ieri attorno alle 17, ad un'altezza di 2950 metri

Il ghiacciaio Presena

I giacchi del Presena, sciogliendosi, hanno restituito il corpo di un soldato. Forse italiano o austriaco. Ma che sia un caduto della Prima Guerra mondiale è evidente dai resti ritrovati dal alcuni operai della "Carosello", la società di impianti di risalita sul Tonale e sul ghiacciaio della Presena. La scoperta è astata fatta ieri attorno alle 17, ad un'altezza di 2950 metri.  I carabinieri di Vermiglio e di Cogolo hanno raggiunto il punto di ritrovamento ed è stata  avvisata anche la Croce Nera Austriaca. Del recupero della salma si occuperà la Sorpintendenza dei Beni Storici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento