Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Gardolo / via Giambattista Unterveger

Soccorso Alpino: "Attenzione al ghiaccio, sconsigliate ciaspole e catenelle"

Massima attenzione al ghiaccio su versanti esposti a nord e tratti in ombra. Dopo gli incidenti dei giorni scorsi il Soccorso Alpino invita ad usare i ramponi anche su tratti normali

Massima attenzione anche sui sentieri poco impegnativi, nelle altre stagioni, e soprattutto evitare le ciaspole nei tratti più esposti. Questi i consigli contenuti in una nota del Soccorso Alpino Trentino, dopo gli incidenti in montagna dei giorni scorsi (tre incidenti gravi in tre giorni, due mortali) dovuti alle condizioni particolari del manto nevoso, anche a quote medio-alte.

Sconsigliate le ciaspole, dunque, "sui traversi e sui tratti esposti, perchè non danno sufficiente garanzia di tenuta", si legge nel messaggio. Sconsigliate anche le cosiddette "catenelle" ovvero dei ramponcini che si possono calzare su scarponcini e pedule.

Non restano che i ramponi veri e propri, quelli da ghiacciaio, e la piccozza: il Soccorso Alpino invitaa non esitare ad usarli anche in tratti che appaiono "normali". Il problema è rappresentato da "versanti esposti a nord e canali in ombra dove spesso il terreno si presenta ghiacciato ed il manto nevoso è stato lavorato dall'azione del vento che ha creato croste di neve molto dura, paragonabile al ghiaccio, in particolare nelle Prealpi e nelle Piccole Dolomiti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorso Alpino: "Attenzione al ghiaccio, sconsigliate ciaspole e catenelle"

TrentoToday è in caricamento