menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bivaccano in quota: tre ventenni soccorsi a Baita Lanzola durante la notte

Uno dei tre si è sentito male, con febbre alta e affaticamento nella respirazione. Così hanno chiamato il 118, che ha allertato il soccorso alpino di Borgo. Sei soccorritori sono partiti con il quad per la val di Sella

Intervento del soccorso alpino di Borgo Valsugana, nella notte per soccorrere tre escursionisti in difficoltà in val di Sella. I tre ragazzi (classe 1993, provenienti da Carpi) erano partiti nel pomeriggio per una escursione a piedi, con l’obiettivo di bivaccare a Baita Lanzola (quota 1.300 metri). Nella notte, però uno dei tre si è sentito male, con febbre alta e affaticamento nella respirazione. Così hanno chiamato il 118, che ha allertato il soccorso alpino di Borgo.  Sei soccorritori sono partiti con il quad per la val di Sella, arrivati fino alla fine della strada sterrata, si sono messi gli sci d’alpinismo per arrivare a baita Lanzola. Giunti sul posto hanno provveduto a fornire le prime cure al ragazzo in difficoltà e poi hanno riaccompagnato i tre a valle a piedi.  Giunti all’imbocco della val di Sella è arrivata l’ambulanza, che ha trasportato l’escursionista in difficoltà all’ospedale di Borgo Valsugana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento